Dimissione

Norme chiare e procedure semplici per la conclusione della tua degenza

La dimissione del paziente è un momento importante nel percorso di guarigione. Per questo i medici della Casa di Cura Maria Rosaria valutano con professionalità e cautela le dimissioni a domicilio sulla base del quadro clinico del paziente, come anche le dimissioni protette ADI o in altre strutture riabilitative.

DIMISSIONI A DOMICILIO
Cosa significa?
La dimissione a domicilio del paziente consente il rientro a casa.  
Chi le stabilisce?
Dopo un’analisi accurata delle condizioni cliniche, della rete formale e informale, delle condizioni sociali del paziente da parte del medico, è il medico stesso a stabilire la possibilità di dimissioni a domicilio del paziente.
Qual è la procedura?
Al momento della dimissione il paziente riceve una “lettera di dimissione” da consegnare al medico di base o allo specialista, nella quale sono riportate le informazioni relative al ricovero, alle terapie da effettuare e alle successive visite di controllo.

DIMISSIONI PROTETTE ADI
Cosa significa?
Nei casi di pazienti anziani o disabili, le cui condizioni cliniche seppur stabilizzate, richiedono un'assistenza prolungata, è possibile disporre le dimissioni protette con Assistenza a Domicilio Integrata che assicurano al paziente assistenza infermieristica di base e igienico-sanitaria, per favorire l'autosufficienza giornaliera.
Chi le stabilisce?
È il medico a suggerire e concordare con la famiglia l'eventualità di dimissioni protette ADI.
Qual è la procedura?
La richiesta di accesso al servizio di assistenza domiciliare viene effettuata secondo le modalità previste dal comune di residenza.

DIMISSIONI VOLONTARIE
Cosa significa?
Le dimissioni volontarie sono dimissioni scelte dal paziente contro il parere del medico.
Qual è la procedura?
Per le dimissioni volontarie è necessario firmare l’apposita attestazione che libera la Casa di Cura da ogni responsabilità.

inviaci le tue richieste

compila il form e verrai ricontattato da un nostro operatore